SFERO / Beatrice Bresolin

Nell’universo dei filosofi antichi Parmenide ed Empedocle, “sfero” è la forma che assume l’universo quando è dominato da Amore, cioè quando i quattro elementi – terra, acqua, fuoco e aria – sono in armonia. La geometria dell’Orto, dove quattro quadrati sono iscritti in un cerchio, la sua storia e il suo patrimonio botanico sembrano quindi dare vita alla teoria filosofica dello sfero. La creazione nasce in dialogo con l’architettura del luogo e con le piante che lo abitano, e prende ispirazione dalle sue geometrie e simbologie: tra spazi quadrati e circolari, attraverso quattro stagioni e quattro elementi naturali che convivono in armonia, quattro danzatrici invitano a scoprire un labirinto allo stesso tempo naturale e artificiale, e a riconnettersi alla natura e ai suoi elementi.

Coreografia e ideazione di Beatrice Bresolin, danza Giovanna Garzotto, Ilaria Marcolin, Ana Luisa Novais Gomes, Isabel Paladin, operatore drone Devis Corrà, musiche originali di Davide Pachera e costumi Sofia Zamberlan. Una produzione Orto Botanico dell’Università di Padova in collaborazione con OperaEstate Festival Veneto.

Video di Matteo Maffesanti

Written by matteo